differenti alfabeti

comunicare il sociale

Idomeni4

Il Diario di Lassaad da Idomeni. 2 puntata

500 minori stranieri non accompagnati abbandonati a loro stessi. Il mese del Ramadan è sempre più vicino e tante persone vogliono tornare a casa, valutano di tornare indietro. Ieri c’è stato il funerale di una signora, la gente è demoralizzata. I msna vengono rinchiusi nelle celle dei commissariati per essere “protetti” (?). Sono i migliaia…

Continua a leggere

Courtesy of image Internazionale.it

Le Nuvole Sopra Idomeni. Il Diario di Lassaad I puntata

Lassaad, è socio della cooperativa, fa parte del consiglio di amministrazione e da anni segue l’area minori insieme a Glauco Iermano. Da qualche giorno è a Idomeni, il campo profughi in Macedonia dove si ammassano migliaia di persone che fuggono da guerre, povertà e discriminazioni che l’Europa non sa e non vuole accogliere….. Qui, alcune…

Continua a leggere

12006519_10203483366125386_3823192520654171946_o

SONDRIO, BRUXELLES, ISTANBUL: Come correre il rischio di perdere definitivamente il senso dello Stato.

La prefettura di Sondrio, in una sua circolare suggerisce alcune regole di convivenza e comportamento che i rifugiati e richiedenti asilo devono tenere nella loro relazione con la città che li ospita. Tra queste, tra le altre, si legge che i migranti devono: “evitare di passeggiare per il paese in gruppi numerosi, limitandosi a gruppi…

Continua a leggere

SDC10125

La Tratta e la Legge di Stabilità

Ieri Mary, è stata assunta a tempo indeterminato in un noto ristorante napoletano. Circa un anno fa, dopo quasi sei mesi di contatti con le operatrici e le mediatrici culturali del progetto “Fuori  tratta” (che da 14 anni lavora in Campania per contrastare il traffico di esseri umani e per tutelare e promuovere  i diritti…

Continua a leggere

12017721_10203483388805953_9063054309031559043_o

Le pareti della solitudine

“L’immigrazione non è un picnic in campagna. Non è un tè che si prende tra gente bon chic – bon genre. L’immigrazione è una rottura, una lacerazione dei riferimenti della memoria essenziale, è un un brutale cambiamento dell’esistenza. Non si lascia la propria terra, non si rinunzia facilmente alla propria cultura, non si intraprende quel…

Continua a leggere

1965475_1111060065578438_1028033255042544730_o

Parigi

Dopo gli attentati di Parigi diventa difficile trovare le parole giuste per non scivolare nella retorica o per non perdere lucidità perché invasi dall’emozione. Cosi come è del tutto evidente come in un mondo sopraffatto dalle diseguaglianze anche le vittime hanno pesi differenti a seconda di che nazionalità hanno o, allo stesso tempo, che sono…

Continua a leggere

marciascalzi

Dopo la Marcia delle Donne e degli Uomini Scalzi

“Davvero bella la marcia di ieri…..dei volti di tutti i colori e delle migliaia di persone allegramente arrabbiate che camminavano insieme, scalze, mischiate tra loro, disordinate; davvero bella, la marcia di ieri…..che ha mischiato il popolo di facebook con quello che con fatica e spesso da solo ogni giorno e nel concreto, prova a tutelare…

Continua a leggere

11954744_898692863543036_3504754194545085776_n

La Marcia Delle Donne e Degli Uomini Scalzi

Nell’aderire con convinzione alla “Marcia delle donne e degli uomini scalzi” di venerdì prossimo a Napoli ci permettiamo di proporre alcuni spunti ed elementi di riflessione che ci auguriamo possano aprire un dibattito che consenta di dare continuità e qualità nel tempo alla prossima mobilitazione. Intendiamoci, l’appello lanciato da giornalisti, artisti, amministratori e personalità del…

Continua a leggere

IMG_6554

Integrazione ed Inclusione attraverso i Laboratori

Il laboratorio offre a tutti i bambini uno spazio di ricerca-azione in cui esplorare vari materiali per comunicare, inventare, creare, fare nuove esperienze sia dal punto di vista sensoriale che da quello progettuale e psicomotorio. Tali attività consentono l’accesso ad una comunicazione non verbale che, correttamente orientata, garantisce il coinvolgimento anche di aspetti emotivi, quali…

Continua a leggere

rifugiati amnesty

Rifugiati e Affari

L’associazionismo e la cooperazione sociale campana non possono rimanere in silenzio dopo le vicende di questi giorni che, come già accaduto a Roma, fanno emergere situazioni in cui pezzi di terzo settore lucrano sulla pelle dei migranti e dei rifugiati. Non possono tacere non solo perché non si può accettare che chi dovrebbe accogliere, invece…

Continua a leggere

1 2 3